L’ALBERO ROSSO DI PIET MONDRIAN DA COMPLETARE DIPINGERE (COLORI PRIMARI)

arbre-rouge-en-soiree-54c4b2fa.jpg

Ciao a tutti, in questi giorni sto preparando diverse lavoretti a tema pittori, sia per dei laboratori che voglio fare ma anche per far riconoscere i pittori per le principali opere che hanno fatto…… non per questo pero’ bisogna ricordare dei grandi quali ad esempio Mondrian solo per le classiche griglie (che qui nel blog abbiamo visto in diverse salse) .

Proprio per questo il lavoretto di oggi e’ ricreare a misura di bambino la sua opera l’Albero Rosso, restando fedeli alla sua idea di colori primari!

L’albero rosso è un quadro dipinto nel 1908-1909 da Mondrian. È una rappresentazione artistica di un albero in cui l’artista  si preoccupa solo della sua “forma” infatti possiamo tutti vedere che e’ un albero, quindi come nella realta’ ma rimane comuque insolito, sia per l’uso dei colori, sia per il fatto che e’ distorto.

Per il lavoretto che vedete qui sotto i bimbi dovranno riuscire ad allungare i rami e poi dipingere alla sua maniera, quindi utilizzando i soli colori primari, prevalentemente blu per lo sfondo e rosso per l’albero ma bella l’idea di creare delle particolari mescolanze di colori.

si scarica qui

L’albero rosso Mondrian

Annunci

PITTURARE CON LO ZUCCHERO LIQUIDO, decori da finestra, lucidissimi

Ciao a tutti,  nel gruppo facebook collegato alla mia pagina ho  postato una foto con delle prove che stavo facendo su questo tipo di pittura (se volete iscrivervi il link e’ questo LAVORETTI SUPER ) pero’ ho aspettato prima di mettere questo post perche’ volevo vedere i tempi di asciugatura e soprattutto se poteva essere utilizzato per il lavoro che avevo in mente!

Pitturare con lo zucchero piu’ che una cosa tecnica  diventa un lavoretto davvero divertente per i bambini, puo’ essere fatto semplicemente miscelando 1 cucchiaio di zucchero a 1 di acqua bollente, mescolando bene per facilitare lo scioglimento oppure potete fare come ho fatto io, molto piu’ semplice ecco quel che serve:

-zucchero liquido q.b.

-fogli di carta semplice

-acquerelli o colori alimentari (per i piu’ piccoli)

-pastelli ad olio

come si fa:

Per prima cosa decidete il disegno che volete fare, io avevo intenzione di fare degli alberi un  po’ particolari, con qualche sfumatura di colore e ho usato un semplice goniometro, disegnate con i pastelli ad olio, questo per non far uscire poi il colore dalle righe (anche se devo dire che ho provato senza fare il contorno sotto, come vedete per il tronco ed e’ riuscito bene lo stesso) . Una volta finito di disegnare dovrete passare un’abbondante dose di zucchero liquido solo all’interno del vostro disegno,

Ecco siamo arrivati a quel che c’e’ di divertente, con un altro pennello scegliete il colore, passatelo bene nell’acqua e poi nel colore scelto (per farlo bene diluito) e poi sul disegno dovrete appoggiare la punta, come vedrete il colore si espande da solo grazie allo strato di zucchero presente, sembrando quasi una magia, ci saranno dei punti dove vedreti si espande meglio e altri meno ma e’ comunque molto bello!!!!!!

Per la variante con i coloranti alimentari (che mi e’ stata suggerita da una mia amica nel gruppo) bastera’ sciogliere in acqua i coloranti sia in polvere che liquidi o gel e poi lasciare i bambini sperimentare, anche con le dita, in questo caso non fate i contorni con il pastello ad olio, unica cosa poi dovranno lavare le manine troppo appiccicose, ma anche se ci scappa una manina in bocca ci puo’ stare 😀

Ora la parte piu’ noiosa, dobbiamo far asciugare il disegno e ci vuole veramente parecchio all’aria, altrimenti aiutatevi con i caloriferi!

Una volta che il disegno sembrera’ abbastanza asciutto tagliatelo, come vedete rimane molto molto lucido, con una patina appiccicosa, per questo avevo pensato di usarlo come decoro per le finestre, cosi’ da catturare la luce e creare effetti ancora piu’ belli e devo dire che il risulatato mi piace davvero tanto!!!!!

Per me il lavoretto merita di essere fatto cosi’ da variare le solite tecniche e anche per insegnare ai bambini a dosare il colore. Ovviamente non credo sia una cosa da fare a primavera quando arriveranno le formiche :)))) Pero’ vi faro sicuramente sapere nella mia pagina facebook come reggeranno i lavori 🙂

A presto e come sempre se decidete di fare il lavoro attendiamo le vostre foto!!!!!

COSE INTERESSANTI DA SAPERE SULL’ALBERO DI NATALE (CON LAVORETTO IN ITALIANO O INGLESE)

VISTO SIAMO NEL PERIODO DEL NATALE HO PENSATO FOSSE INTERESSANTE FAR SCOPRIRE DI PIU’ SUGLI ALBERI CHE VENGONO USATI quindi….

In genere per l’albero di Natale in Italia si usa un abete rosso; mentre nell’Europa Centrale come anche  nei Paesi nordici è comune  l’uso di abeti e più raramente si usano pini o altri sempreverdi, alcuni usano anche la Magnolia grandiflora.

in base alle diverse tradizioni possiamo dire che l’Albero di Natale viene allestito dal giorno 6 al giorno 8 dicembre dalla maggior parte della popolazione.

Non mi soffermo sulle decorazioni che si sono fatte negli anni sempre piu’ differenti ed esigenti, passando dalla classica pallina a quadrati, sfere, foto, lavoretti, cuoricini e moooolto altro

Torniamo invece agli alberi, possiamo dire di avere diversi tipi di ABETE E PINO

L’abete cresce nelle montagne, mentre il pino cresce sia al mare (marittimo) che verso le montagne.

La differenza principale tra queste due è che gli aghi che nell’ abete sono disposti individualmente sui rami e sono molto corti, mentre quelli del pino sono raggruppati a coppie o ciuffetti e sono piu’ lunghi. 

Un altra differenza e’ data dalle splendide e amatissime (da tutti i creativi) pigne

Nell’abete sono generalmente di forma piu’ allungata, mentre nel pino hanno la classica forma piu’ legnosa e tondeggiante. Sotto alcuni esempi

pine-2988599_960_720.jpg

pine-cones-2736677_960_720

Ora detto e spigato questo oltre alla bella cosa di manipolare diversi tipi di pigne (non mi soffermo sulla altre differeze tra pini con altri pini e stessa cosa per gli abeti perche’ oltre a diventare troppo lungo non sono certo espertissima in materia e diventerebbe difficile anche per noi aduti) la mia idea e’ questa con questa filastrocca far disegnare un ramo di pino secondo la spiegazione appena data

pini

si scarica qui pini

Stessa cosa per la versione inglese dove invece dovranno (quel che ho pensato io ma libera scelta) disegnare un ramo di Pino o Abete addobbato con le palline di Natale

si scarica qui christmas tree song

Christmas tree song.jpg

 

 

PUZZLE ALBERO DEL VILLAGGIO PAN DI ZENZERO

Ciao a tutti, non so se abbiate gia’ scaricato l’ omino pan di zenzero da colorare, lo trovate qui L’OMINO PAN DI ZENZERO DA COLORARE

questo sopra e’ l’abero di Natale del suo villaggio 🙂 in questi giorni anzi vi faro’ vedere come fare un simpatico biglietto Natalizio proprio con questo personaggio e altri suoi accessori

Per ora vi lascio al puzzle un po’ strano, da tagliare sulle linee e ricomporre, consiglio come sempre di incollarlo in cartone di recupero per poi poterlo fare piu’ e piu’ volte!

Se invece lo volete utilizzare per una specie di villaggio Natalizio bastera’colorare, tagliare ed attaccare omino e albero (che sara’ stato oltre che colorato ricomposto e incollato su di un altro foglio) Bella sia come decorazione da finestra che ad un semplice muro bianco

Buon divertimento!

Mi hanno avvisato di problemi a scaricare l’immagine quindi la lascio direttamente in pdf come faccio di solito anche questa volta, albero bianco e nero puzzle si scarica qui sotto

albero pan di zenzero

LA FOGLIA-ALBERO DI NATALE, per i pacchetti Natalizi o segnaposto

20171117_090224.jpg

CIAO A TUTTI, altro lavoretto!!!! Per tutti i creativi o chiunque faccia lavoretti sicuramente avra’ utilizzato moltissimo le foglie secche!!!!

Oggi vi faccio semplicemente vedere cosa possiamo fare con una foglia semplice, possiamo farla diventare un albero di Natale, perfetto come chiudi pacco nelle vostre feste Natalizie

COME VEDETE E’ PIU SEMPLICE FAR VEDERE LA FOTO CHE DARE TANTE SPIEGAZIONI, tutto cio’ che servira’ comunque e’:

1 foglia secca grande

1 bAstoncino di legno o di bamboo

decorazioni come adesivi o se volete fare total riciclo come la mia avanzi di carta crespa e altre decorazioni in carta

colla a caldo

come si fa:

taglia il fondo della foglia, decora come piu’ ti piace, io su questa in particolare ho usato anche gocce di colla a caldo, oltre ad avanzi di carta crespa

incolla il bastoncino nel retro.

La tua foglia addobbata e’ pronta per essere regalata!

Per personalizzare consiglio di mettere con il pennarello indelebile il nome della persona, in questo caso potete usarlo anche in tavola, come segnaposto.

 

FRASI E CANZONCINE SULLA PRIMAVERA IN INGLESE DA STAMPARE E COLORARE

spring disegnoCIAO A TUTTI, come molti di voi avranno notato ho iniziato a mettere anche diverse piccole canzoncine, pezzetti di alcune oppure frasi anche nella lingua inglese, possono servire sia da fare tradurre ai piu grandini e per i piccoli invece per far ricordare meglio cose insegnate o vedere se ricordano tutto, proprio per questo ho pensato di iniziare a raggruppare qui tutte le cose che parlano della primavera, in modo che siano piu’ facili da reperire, come sempre per altre cose che ho messo e che mettero’ presto la categoria e’ questa inglese scuola e gioco

primavera in inglese.jpg

si scarica qui    spring disegno

e le istruzioni che ho pensato oltre a colorare i bambini dovranno aggiugere le cose che mancano disegnandole

un altra la trovate qui FILASTROCCA-CANZONCINA IN INGLESE (spring is here)

un altra qui CANZONCINA E LAVORETTO SEMPLICE INGLESE PER LA PRIMAVERA

quindi ogni volta che aggiungero’ qualcosa a tema primavera la aggiungero’ qui sotto quindi venite a  controllare ogni tanto se vi piacciono, a presto 🙂

 

LE STAGIONI DA COMPLETARE, DISEGNO E PITTURA

CIAO A TUTTI!

OGGI vi faccio vedere un buon modo per presentare le stagioni, puo’ essere naturalmente usato per insegnarle, per imprimerle, per ripassarle, l’idea e’ quella di prendere questo disegno che risulta un po’ “incompleto” e aggiungere quel che manca, senza limite alla fantasia, consiglio di far tagliare ogni singola stagione, attaccarla sul quaderno e farla completare come meglio credono sia come colore che come disegno.

ES. STAGIONE INVERNALE :POSSIAMO AGGIUNGERE UN PUPAZZO DI NEVE, ADDOBBARE L’ALBERO, FAR SCENDERE FIOCCHI DI NEVE

AUTUNNO: GHIANDE, UN CAMPO DI ZUCCHE

PRIMAVERA: FIORI SULL’ALBERO E SU UN PRATO RIGOGLIOSO, ANIMALETTI CHE SPUNTANO

ESTATE: UN BEL SOLE E MOLTI FRUTTI, ANCHE UN MARE IN LONTANANZA,

COME DICEVO SENZA LIMITE ALLA FANTASIA, NATURALMENTE RIMANENDO SULL’ ARGOMENTO OGNI COSA CHE SI PUO’ TROVARE IN QUELLA STAGIONE

potete scaricate le 2 versioni, una con gli alberi gia’ colorati e una da colorare

stagioni-colorate

stagioni-da-colorare

BUON LAVORO!!!!!