PIXEL-ART ANGURIA, CON INDOVINELLO, LETTERA INZIALE E CODICI

anguria.jpg

COME VEDETE dalla scheda questa volta l’indovinello riguarda una fetta di anguria, anche questa volta come per la carota e’ molto molto semplice quindi adatto un po’ a tutti, sotto dovranno scrivere cos’è e anche aggiungere al disegno i semini!!!!

Divertente attività creativa che come vi ho detto quando ho aperto la categoria pixel art mi piace molto inventare 🙂

a presto

si scarica qui

pixel art anguria

Annunci

LE STRANE BANDIERE, SCHEDA DA COLORARE E RICONOSCERE

bandiere da mettere.jpg

CIAO A TUTTI, VI LASCIO VELOCEMENTE UNA SCHEDA UN PO’ STRANA, SI TRATTA INFATTI DI COLORARE LE BANDIERE COME SOPRA E DI SCRIVERE nella parte bianca  (O CON DELLE FRECCE attaccando su 2 pagine di quaderno) LA RISPETTIVA NAZIONE CHE SI E’ POTUTA RICONOSCERE, bel lavoretto per i piu’ grandi, infatti colorare ed osservare al tempo stesso puo’ facilitare la memoria ad esercitarsi e ricordare meglio qualche nozione geogragica in più

si scarica qui BANDIERE MISTE

COSE INTERESSANTI DA SAPERE SULL’ALBERO DI NATALE (CON LAVORETTO IN ITALIANO O INGLESE)

VISTO SIAMO NEL PERIODO DEL NATALE HO PENSATO FOSSE INTERESSANTE FAR SCOPRIRE DI PIU’ SUGLI ALBERI CHE VENGONO USATI quindi….

In genere per l’albero di Natale in Italia si usa un abete rosso; mentre nell’Europa Centrale come anche  nei Paesi nordici è comune  l’uso di abeti e più raramente si usano pini o altri sempreverdi, alcuni usano anche la Magnolia grandiflora.

in base alle diverse tradizioni possiamo dire che l’Albero di Natale viene allestito dal giorno 6 al giorno 8 dicembre dalla maggior parte della popolazione.

Non mi soffermo sulle decorazioni che si sono fatte negli anni sempre piu’ differenti ed esigenti, passando dalla classica pallina a quadrati, sfere, foto, lavoretti, cuoricini e moooolto altro

Torniamo invece agli alberi, possiamo dire di avere diversi tipi di ABETE E PINO

L’abete cresce nelle montagne, mentre il pino cresce sia al mare (marittimo) che verso le montagne.

La differenza principale tra queste due è che gli aghi che nell’ abete sono disposti individualmente sui rami e sono molto corti, mentre quelli del pino sono raggruppati a coppie o ciuffetti e sono piu’ lunghi. 

Un altra differenza e’ data dalle splendide e amatissime (da tutti i creativi) pigne

Nell’abete sono generalmente di forma piu’ allungata, mentre nel pino hanno la classica forma piu’ legnosa e tondeggiante. Sotto alcuni esempi

pine-2988599_960_720.jpg

pine-cones-2736677_960_720

Ora detto e spigato questo oltre alla bella cosa di manipolare diversi tipi di pigne (non mi soffermo sulla altre differeze tra pini con altri pini e stessa cosa per gli abeti perche’ oltre a diventare troppo lungo non sono certo espertissima in materia e diventerebbe difficile anche per noi aduti) la mia idea e’ questa con questa filastrocca far disegnare un ramo di pino secondo la spiegazione appena data

pini

si scarica qui pini

Stessa cosa per la versione inglese dove invece dovranno (quel che ho pensato io ma libera scelta) disegnare un ramo di Pino o Abete addobbato con le palline di Natale

si scarica qui christmas tree song

Christmas tree song.jpg

 

 

CALENDARIO DELL’AVVENTO FACILE, VELOCE E DIVERTENTE. Il barbiere

20171201_182651


COME HO ANTICIPATO nel titolo questo calendario dell’Avvento oltre ad essere facile e veloce e’ anche un buon metodo per imparare ad usare le forbici.
Diventeremo I BARBIERI DI BABBO NATALE
Tutto cio’ che vi servira’ per costruirlo sono:

4-8 fogli formato a4 della stampante bianchi (dipende dalla lunghezza che gli volete dare)
1 foglio rosa
1 cartoncino rosso
1 pennarello nero
forbici
colla o nastro adesivo

come si fa:

20171201_171341.jpg

Iniziate semplicemente incollando con la colla o nastro adesivo piu’ fogli insieme (in questa versione ce ne sono 5 ma ne ho fatte anche con meno fogli)
Iniziate dal fonfo del foglio e mettere i numeri, partendo dall’1 e andando fino al 24, i pezzi di barba sono da tagliare 1 al giorno e LA COSA BELLA E’ CHE POSSONO ESSERE FATTI TAGLIARE COME VOGLIAMO, IN QUESTO CASO A ONDE MA POTETE FARE ANCHE DELLE LINEE DIRITTE PER ANDARE CON PRECISIONE IN MODO DIRITTO, POSSONO ESSERE FATTE ANCHE FRASTAGLIATE, COME VOLETE|

I BAMBINI TROPPO PICCOLI PER MANEGGIARE LE FORBICI POSSONO SEMPLICEMENTE STRAPPARE IL PEZZO DI BARBA

Una volta decisa la lunghezza e aver preparato la barba fino al numero 24 incolliamo anche il cartoncino rosa per fare il viso, dove metteremo dei dettagli, come i baffi, naso, occhi, sopracciglia, capelli (il tutto tagliato da altra carta bianca) create ora il cappello con il cartoncino rosso (il pon pon sempre da carta bianca, cosi’ come l’imbottitura-bordo del cappello)

BUON DIVERTIMENTO!!!!!!!

 

LE RUOTA-TABELLINE (2 e 3)

1-2 moltiplicazioni

CIAO A TUTTI! Parliamo ancora di tabelline, questa volta al posto dei puzzle che avete visto qui LE PUZZLE-TABELLINE complete dal numero 1 al numero 9 

ho creato delle ruote, dove i bimbi dovranno fare la moltiplicazione e scrivere il risultato nella ruota, possono essere stampate solo cosi’, io ne avevo fatta anche una versione dove veniva nascosta la riga con il risulatato in modo di potere studiare e vedere di volta in volta se si ricordavano bene, ma poi ho optato per lasciarla in questo modo, soprattutto perche’ ho inventato un gioco simpatico da fare a gruppi o anche ogni singolo bimbo.

COME SI GIOCA:

Ogni bimbo-gruppo prende una tabellina che va compilata nel minor tempo possibile.

Il vincitore e’ il bimbo o gruppo che finisce per primo ma solamente se la tabellina e’ esatta, in caso contrario va fatto notare che c’e’ un errore, se l’avversario finisce mentre l’altro cerca l’errore e  fa tutto esatto il vincitore e’ lui, in caso contrario (se l’errore e’ stato trovato prima che l’avversario finisca) vince sempre il primo.

Altro modo per usarla semplicemente come piccola verifica oppure con un altro gioco, ma al contrario, questa volta dovrete dire a voce alta un risultato e i bimbi dovranno mettere qualocosa nella casella esatta, (io amo i semi di zucca, li faccio seccare e li uso moltissimo per questi giochi o anche come materiale creativo in genere) anche qui di volta in volta vedendo quale gruppo o bambino riesce a posizionare per primo il semino.

ESEMPIO numero 12, chi posizionera’ per primo il semino sul 2×6?

Spero abbiate capito, in questi giorni altro gioco sempre a tema tabelline ma questa volta con una bella zucca visto poi credo andremo sulle idee invernali.

Buon lavoro!!!!! si scaricano qui  ruota tabelline 2-3

Ho appena inserito la categoria MATEMATICA per permettervi di trovare prima quel che vi interessa ma ancora devo spostare tutte le cose fatte in passato, presto troverete tutto quel che riguarda tabelline, addizioni, sottrazioni e giochi in genere li, a presto

 

 

 

N COME NOI, FILASTROCCA DA DISEGNARE tutti insieme

muro grigio.jpg

CIAO A TUTTI, questa scheda nasce per un’amica che voleva una  filastroccache servisse per far capire che la sua classe deve essere come una squadra, unita, cosi’ ho deciso di condividerla anche con voi, ho pensato  che puo’ essere simpatico farne una sola copia, dove ognuno dovra’ disegnare qualcosa che lo rappresenti, che ama, ovviamente dovranno essere bravi a non fare disegni troppo grandi perche’ dovranno bastare per tutti! Non servira’ farli colorare, possono disegnarli con una penna nera ad esempio. Mi piace l’idea per parlare proprio di condivisione, amicizia, squadra!

si scarica qui n come noi

Se volete altro a tema condivisione potete guardare qui POESIE E FILASTROCCHE amicizia (da colorare oppure a colori)

oppure il libro del pesce arcobaleno (chi non lo ha puo’ semplicemente raccontare la storia LIBRO, IL PESCE ARCOBALENO piu’ lavoretto da fare

SE INVECE CERCATE QUALCOSA A TEMA BULLISMO LO TROVATE QUI FILASTROCCHE SUL BULLISMO

PAUL KLEE quadretto

Ciao a tutti, vi faccio brevemente vedere un lavoretto fatto tempo fa a tema Paul Klee, naturalmente i modi per replicarlo sono diversissimi, io ho deciso di fare in questo modo sia perche’ mi piaceva l’idea di vedere la carta (quindi lo sfondo) non omogeneo, sia perche’ Paul Klee amava usare anche la carta di giornale, ma voi potete fare come piu’ vi piace.

Iniziamo con una breve introduzione, questa volta non mi soffermo troppo sul pittore che credo conosciate veramente tutti,

Paul Klee e’ stato un grande pittore di origini tedesche, esponente dell’astrattismo. Figura tra le piu’ grandi dell’ arte del  XX secolo,, Paul Klee si occupò anche  di musica, poesia e pittura ai suoi esordi, scegliendo infine quest’ultima forma di espressione, azzeccatissima scelta visto poi fu poi tra i piu’ grandi artisti del 900.

Come accennavo sopra tra le diverse scelte di materiali oltre a cartoncini utilizzava carta di giornale (adoro anche io) o juta

QUADRETTO NEL SUO STILE

per replicare il nostro quadretto quindi materiali necessari

-CARTA DI GIORNALE

-COLLA FARINA (QUI LA MIA RICETTA LA COLLA FARINA E IL GIOCO DEL PIASTRELLISTA O SEMPLICE VINAVIL

-PENNARELLI

-UN PEZZO DI CARTONE DA IMBALLO, PERFETTO COME BASE PER IL QUADRETTO, SE POI NE AVETE DI LEGNO O COMPENSATO VANNO BENISSIMO ANCHE QUELLI.

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa strappate la carta di giornale in vari pezzetti (i giovani aiutanti sicuramente si divertiranno moltissimo) ora prendete la base e con la colla farina attaccate i vari pezzi di carta alla meglio, come vengono! In pratica facendo una sorte di cartapesta (qui una delle mie LA PIGNATTA PER COMPLEANNI E LA CARTAPESTA)

Lasciate asciugare. Una volta asciutto dovrete con i pennarelli disegnare le varie forme, quadrati, cerchi e via dicendo componendo una sorta di paesaggio, come vedete potete mettere la luna o il sole, come nel suo stile.