LE MOTO SASSI gioco da spiaggia

2017-08-22 15.18.14

Ciao a tutti! Altro gioco da spiaggia, ancora una volta protagonisti sono semplici sassi! Bel gioco per passare una mezz’ ora divertendosi! Perfetto anche per un pic nic in riva ad un Lago o fiume, approfittando delle ultime giornate di caldo prima dell’arrivo dell’autunno e del freddo.

Materiali necessari

Sassi (un paio circa della stessa dimensione tondeggianti)

Una penna o pennarello più adesivi di moto (facoltativo)

Come si prepara e le regole

Per la preparazione ė più semplice farlo che spiegarlo, i 2 sassi tondeggianti sono le moto (ne va 1 per giocatore, quindi nel caso di più partecipanti ne vanno messi altri) ognuno disegna la sua moto nel sasso o attacca una figurina che gli piace di più  e poi…via alla gara! Noi abbiamo fatto in 2 modi, il primo semplicemente mettendo una linea di arrivo (anche una semplice penna, altri sassi, bastoncini oppure la fine dell’asciugamani)

Inizia il più piccolo che dovra’ cercare di far rotolare il sasso (non lanciarlo, o farlo andare in aria) il più diritto possibile, si fa un turno a testa, vince chi arriva per primo.

Seconda versione, aggiungendo delle regole per renderlo più difficile abbiamo messo altri sassi ai lati in modo di fare delle corsie,come prima si fa 1 lancio a turno, unica difficoltà il sasso deve curvare il meno possibile, infatti se va a sbattere nei lati dovrà tornare al punto di partenza, vince come sempre chi arriva primo ma senza aver sbattuto da nessuna parte, simpatico perché dovranno dosare la forza (se vai troppo veloce per arrivare prima all’arrivo sbatte e inizi da capo)

Annunci

IL GELATAIO da giardino o spiaggia, banco piu’ istruzioni e gioco

20170705_161239.jpg

Ciao a tutti, continuiamo con i giochi da spiaggia, dopo i mandala con i sassi di ieri volevo mettere anche qualcosa da fare con la sabbia, ma non ho fatto delle foto e così vi faccio vedere un’altra versione fatta con i sassi ( quella con la sabbia la posterò prossimamente, anche se capirete già da qui il gioco infatti cambia solo per il cartoncino che non va usato ma sostituito con altri materiali per le decorazioni)

Materiali necessari

-coppette e cucchiaini da gelato (vanno benissimo quelli della gelateria ben lavati, io uso quelli ma anche nuovi visto come sapete sono amante di coppette e materiali plastici e quindi cannucce e resto non mancano mai

-cannucce colorate

-sassi non molto grandi

-cartoncino colorato, fogli e pennarelli

Come suggerisce il titolo oggi ci improvvisiamo gelatai e così dobbiamo per prima cosa inventare un nome per la nostra gelateria, (facoltativo mettere il nome nelle coppette con il biadesivo)  creare nei fogli tagliati  delle coppe classiche (come vedete da foto) e con dei nomi inventati, mettere i materiali da utilizzare e anche colori alle cannucce ( che vanno tagliate in 3), preparare la frutta in cartoncino in 2 modi, per quella da mettere “insieme al gelato” basteranno tagliati a quadretti, mentre per la decorazione sopra i sassi vanno fatte delle fettine somiglianti al reale 😀 (nelle foto ananas, kiwi, fragola, amarena ma ne ho fatte anche altre come arancia, lime ecc) per il cioccolato vanno benissimo dei quadratini marroni che saranno le scaglie

Come fare i gelati

Il gelato sono i sassi quindi a meno che non abbiate voglia di colorarli (in passato lo abbiamo fatto) hanno un unico gusto, dovete però concentrarvi su come sono fatte, ad esempio nella coppa macedonia dovrete utilizzare oltre ai sassi della frutta  (cartoncini) frutta a fette sopra i sassi e mettere la cannuccia e il cucchiaino del giusto colore

GIOCO: NOI ABBIAMO INVENTATO UN SACCO DI GIOCHI, CHE VANNO DAL METTERE I PREZZI AI GELATI FINO AD ARRIVARE A CREARE UNA VERA GELATERIA DOVE CHI STA DIETRO IL BANCO HA “GELATO” E “FRUTTA”,  PIÙ SCAGLIE DI CIOCCOLATA, COPPETTE, CANNUCCE E DECORI COME UN VERO GELATAIO, MENTRE UN ALTRO CHE FA IL CAMERIERE HA UN VASSOIO (RICICLATO CON CARTONE ROBUSTO) E DIVERSI TAVOLINI NUMERATI DOVE SONO STATI MESSI I N. DEI TAVOLI, QUINDI IL CAMERIERE PRENDE GLI ORDINI, LI PORTA AL GELATAIO CHE FA LE COPPE, LE TORNA A  PRENDERE E LE PORTA AI TAVOLI GIUSTI. UNA VOLTA FINITO CHI DEI 2 HA PIU TEMPO VA IN FONDO AL TAVOLO (SE SIETE PIU PERSONE È MEGLIO) NELLA ZONA “LAVASTOVIGLIE” DOVE DIVIDE DI NUOVO I SASSI DAL CARTONE ECC CHE POI TORNANO AD ESSERE UTILIZZATI NEL GIOCO 😀 ABBIAMO AGGIUNTO ANCHE IL BAR CON ARANCIATE, LIMONATE, CAFFE’ E LATTE, FRAPPE’ ECC MA VE LO FARO’ VEDERE SU UN ALTRO POST,

Il gioco è piu’ pensato per un giardino, ma se lo volete fare  per intrattenere i bimbi in spiaggia saprete da soli cosa aggiungere o togliere al gioco in base all’eta’, potete ad esempio dire a voce le coppe e usare un asciugamano dove il piccolo gelataio le puo’ preparare, nel caso non vi fidate per non creare confusione a portare del cartoncino il bimbo puo’ colorare qualche sasso in base alla coppa che avete chiesto, esempio fragole dovra’ aggiungere qualche sassolino rosso (potete anche scrivere quanti a inizio gioco, esempio

Coppa fragola:

Gelato

Fragole (4)

Cannuccia blu

Cucchiaino rosso

Noi lo abbiamo fatto anche così

 

 

DAVVERO MOLTO DIVERTENTE ED ISTRUTTIVO

I MANDALA DA SPIAGGIA (con giochi)

20170704_192714

Ciao a tutti, è un po’ che non posto, come saprete poco tempo fa ho fatto un nuovo sito all’indirizzo http://www.crearegiocando.com ma non è che sia andato molto bene, nel senso che ho trovato una ditta o poco seria o che ha avuto dei problemi, non  ne ho idea, i soldi li hanno presi ma cmq non è mai andato bene il sito, prima non caricava i post vecchi, poi le foto, poi altri problemi fino a che non sono più riuscita nemmeno ad accendere e quindi ho deciso per il momento di lasciare perdere e continuare con questo ‘vecchio’ blog…

Inizio subito facendovi veder un bel gioco fa fare in spiaggia, l’idea mi è venuta sia perché ho creato mandala con i materiali più disparati nel tempo e sia perché come sapete amo i sassi, li trovo versatili, a costo zero e lo trovo un materiale top per i creativi in genere

Per questo mandala da spiaggia come vedete dalle foto servono solamente materiali trovati dove vi sedete 😂 come i sassi (ma questi anche nei laghi, fiumi) poi conchiglie e lagnetti vari. Nelle mie foto vedete quasi solo sassi perche’ sono gli ultimi che ho fatto ma come dicevo sopra ho usato materiali diversi, per dare un tocco simpatico per i piu’ piccoli potete usare anche i pennarelli come vedete nell’ultima foto. Divertente e a costo zero!

SE POI VOLETE METTERE ANCHE UN TOCCO SCOLASTICO IN GENERE (SEMPRE PER LA SERIE IMPARO GIOCANDO) POTETE UTILIZZARE DEI NUMERI, AD ESEMPIO DOVRAI FARE IL MANDALA CON 22 PICCOLI SASSI DANDO CMQ SPAZIO LIBERO ALLA FANTASIA, OPPURE GIOCANDO CON LE PAROLE, POSSONO ESSERE MESSE DELLE LETTERE A CASO da voi E I BIMBI DOVRANNO POI TROVARE LE PAROLE ESISTENTI CON QUELLE LETTERE. UNA VOLTA FINITO IL LORO MANDALA. Un ALTRO MODO ANCORA PUO’ ESSERE DIRE LORO DI CREARE IL MANDALA COLORANDO I SASSOLINI SOLO CON I COLORI PRIMARI ECC ECC

 

LA VOCALE SASSO VINCENTE gioco di abilita’ e memoria

20160807_121352

CIAO A TUTTI, OGGI VI FACCIO VEDERE UN GIOCO CHE HO FATTO LO SCORSO ANNO, E’ VELOCISSIMO E  ADATTO UN PO’ A TUTTI E CERTAMENTE RINFORZA IL CONCETTO DELLE VOCALI PER CHI LE STA IMPARANDO.

TUTTO CIO’ DI CUI AVETE BISOGNO SONO DEI SASSI, DEI PENNARELLI E  UNA PALLINA DI CARTA STAGNOLA

Preparate i sassi semplicemente come vedete dalla foto

SVOLGIMENTO:

Il primo giocatore lancia la pallina di carta stagnola su una delle lettere, ora vedete voi se i sassi sono abbastanza piatti potete fare che si deve fermare sopra di esso, altimenti deve cadere molto vicino alla lettera, se ci riesce deve dire una parola che contenga 1 sola volta la vocale indicata es. con la a CANE, CINA, APE e cosi’ via, se riesce fa punto, altrimenti la mano passa a un altro giocatore. Non si possono ripetere parole gia’ sentite.

Vince chi per primo arriva a 10 punti

La cosa simpatica del gioco e’ che il giocatore deve essere sia abile a tirare (infatti se non riesce nel tiro e la pallina non si ferma sopra o molto vicina a una lettera la mano passa a un altro giocatore) ma anche svelto a trovare una parola adatta  e per questo e’ un gioco proprio per tutti!!!!!

LO SQUALO AFFAMATO GIOCO STORIA piu’ lavoretto con i sassi e personaggi stampabili


CIAO tutti, oggi altra gioco-storia questa volta ancora a tema sassi!! Ok sono esagerata lo so, ma i sassi li adoro proprio, tutto l’ inverno si usano materiali che si han in casa (anche se ne ho sempre di scorta) ma d’estate o comunque appena finita che sia mare o montagna ci si può davvero sbizzarrire…

Ecco voi lo squalo affamato

Materiali necessari sassi, fantasia, acquerelli o tempere e storia che potete leggere qui sotto piu’ personaggi stampabili (sempre sotto)

PER PRIMA COSA STAMPATE E INCOLLATE SU CARTONCINO I PERSONAGGI DELLA STORIA CHE TROVATE

qui lo-squalo-affamato-personaggi

a questo punto leggete la storia presentando ai bimbi i personaggi:

C’era una volta uno squalo, chiamato Squiddi (proprio come il personaggio di spongeboob) questo Squalo era molto educato, salutava tutti nella loro cittadina Sea in fondo al mare dove era rispettato ma in realtà  avevano un po’ paura di lui, vuoi perché era uno squalo ma soprattutto per un altro motivo….lui aveva sempre tanta fame!!!

Trovare cibo nella loro cittadina non era affar sempice anche perche’ il sapore delle alghe non piaceva al nostro amico mangione e soprattutto non sapeva cucinare proprio niente!!! Tutti a turno cercavano di invitarlo a pranzo o cena per paura che un giorno o l’altro potessero diventare loro stessi il pasto di Squiddi!

Proprio per questo un bel pesce palla chiamato Martino decise di invitare il granchio Doroteo, famoso chef stellato della vicina cittadina nella loro zona, aveva infatti pensato di organizzare un corso di cucina! Ora non restava altro da fare che attendere Squiddi , ma bisognava si presentasse alle lezioni di sua spontanea volontà il che era bizzarro visto ripeteva spesso di essere negato in cucina!!

Questo pero’ avvenne prima del previsto in quanto Doroteo cucinava prelibatezze nella casa di Martino (dove avevano allestito una fantastica cucina per il corso) che era poco distante da quella di Squiddi (che puntualmente si autoinvitava a cena) e con quel profumino.. e fu cosi che Doroteo insegno’ i suoi segreti a Squiddi che in poco tempo imparo’ a cucinare le alghe fritte con il formaggio e la pizza!!

Una settimana dopo all’esame finale Squiddi preparò proprio queste 2 squisitezze, che ne dite di dargli una mano a prepararle per essere promosso????

20160710_170540

A questo punto prendete sassi e gli acquerelli o tempere e preparate le alghe (basteranno dei piccoli sassolini da colorare di verde), il formaggio (sassolini gialli a cui se volete potete fare dei buchi per farli simili al groviera) la pizza (Sassi colorati marroncino per la crosta, rosso per il pomodoro con delle macchie bianche per la mozzarella)

Ora fateli asciugare (staranno pochissimo) e poi prendete delle pentoline dei giochi o dei piccoli contenitori come i vasetti e “cucinate” il tutto. A questo punto raccontate la conclusione della storia

….LO chef stellato rimase sorpreso dalla velocità che impiegò Squiddi a preparare i piatti e soprattutto rimase estasiato dalla loro bontà e oltre ad essere promosso propose a Squiddi di aprire un piccolo ristorante nella loro zona e credetemi se vi dico che ancora adesso Squiddi è uno dei migliri chef che abbiano mai lavorato a Sea!!!!

20160710_170609

Spero che vi sia piaciuta, a presto!!!!

 

IL MEMORY dei colori DA SPIAGGIA

Ciao a tutti, torniamo a parlare di sassi, come sapete li adoro, sono disponibili in natura e sono molto versatili a mio parere, proprio per questo oggi nasce un altro gioco velocissimo da spiaggia….IL MEMORY!

Premetto che come saprete tutti i sassi sono diversi e dunque dopo le prime 2-3 partite quelli facilmente riconoscibili perché magari rotti, più grandi o macchiati potrebbero essere riconosciuti ma vi assicuro che qualche simpatica a partita la farete di certo visto sono pronti in un attimo!!! (Oltre tutto noi lo abbiamo fatto con i primi sassi simili trovati quindi se guardate bene una volta mescolati non vi ricorderete più quali sono nemmeno dopo diverse partite)

Materiali

Sassi

Pennarelli

Disengnate dietro a ogni sasso un cerchietto con dei diversi colori (chiaramente dovrete farne delle coppie, noi abbiamo fatto 2 gialli, 2 blu, 2 viola, 2 Rossi e 2 arancioni)

Iniziate a giocare!!!!! Come saprete vanno messi i sassi rovesciati come in foto e poi se ne girano 2, se la coppia è stata fatta si prende la coppia e si prova un altra volta a girarne ancora due, altrimenti tocca all altro giocatore, chi fa piu coppie vince.

I BARBAPAPA’ costruzione e gioco

nuovo.jpgCiao a tutti!!!! Oggi nuovo gioco! Come vedrete anche nei prossimi progetti oltre alla preparazione, costruzione, lavoretto che dir si voglia cerco sempre di aggiungere una parte storia oppure una parte gioco ( o tutte e due) questo perché non tutti i bimbi amano stare fermi a disegnare o fare, più piccoli sono poi meno lo fanno e quindi avere un motivo (che sia preparare i personaggi di una storia che gli è piaciuta oppure preparare un nuovo gioco li invoglia molto!!!!!

Prepariamo insieme i BARBAPAPA’-SASSI

devo dire la verità io i sassi li uso per milioni di giochi, sono resistenti, non sporcano e si prestano a pitture e giochi in quantità ve ne farò vedere tantissimi, anzi per chi se lo sia perso consiglio di dare un’occhiata qui, per scatenare la fantasia di tutti  I SASSI RACCONTA STORIE oppure I SASSI dei MESSAGGI 3D (festa della mamma) STONES 3 D SALT DOUGH

Una curiosità sui barbapapa’ è che come saprete è Nato in Francia, precisamente a Parigi ma in un bistro’ tra 2 sposi (lei architetto e designer francese e lui professore di matematica e biologia  statunitense) nel 1969 e che barbapapa’  deriva dall’espressione francese Barbe à papa, che significa barba di papà (come lo zucchero filato). Dal fumetto poi è diventato lungometraggio e cartone animato giapponese che per la prima volta usa tematiche come ecologia e diversità. Barbatrucco oltre tutto è diventata parola di uso comune 😂

Ma torniamo a noi, che siate al mare o in montagna o vicino a un fiume di sassi ne troverete di sicuro e cosi scegliendo quelli non troppo grossi per fare i BARBAPAPA’ piccoli e 2 più grandi per barpapapa’ e barbamamma li costruirete in poco tempo

Colori acquerelli o tempere

Rosa per BARBAPAPA’

Nero per BARBAMAMMA

Nero per BARBABARBA

Blu per BARBABRAVO

rosso per BARBAFORTE

Viola per BARBABELLA

arancione per BARBOTTINA

Verde  per BARBALALLA

Giallo per BARBAZOO

Pitturate i sassi e quando sono asciutti disegnate occhi e bocca più corona di fiori per le femmine (non ho fatto foto passaggi perché è più facile a farsi che a dirsi) e una volta pronti iniziamo il gioco (con questo caldo si asciugano molto velocemente quindi anche se date piu mani di colore)

PER prima cosa dite ai bimbi che i barbapapa’ si sono persi, che sia a casa, giardino,  o dove volete E CHE LI devono ritrovare, quindi nascondeteli  (2 di loro li dovrete nascondere molto bene) e ogni volta che ne trovano uno devono ricordare il nome, quando trovano barbapapa’ o barbamamma danno un indizio per uno (per trovare i 2 nascosti molto bene) ad esempio barbamamma può dire lo ho visto mi sembra in sala vicino BARBOTTINA ma in un super-barba-nascondiglio

Una volta ritrovati tutti i sassi dite invece di portare un oggetto di piccole dimensioni che come colore sia quello del barbapapa’ oppure un derivato  (giallo, giallo chiaro, ocra) o al contrario di mettere il barbapapa’ vicino a un colore simile al suo per tutti i barbapapa’

Spero che vi siano piaciuti e a presto per il prossimo gioco 😀Per chi volesse rimanere sempre aggiornato seguite la mia pagina crearegiocandoblog su Facebook