LA FOGLIA-ALBERO DI NATALE, per i pacchetti Natalizi o segnaposto

20171117_090224.jpg

CIAO A TUTTI, altro lavoretto!!!! Per tutti i creativi o chiunque faccia lavoretti sicuramente avra’ utilizzato moltissimo le foglie secche!!!!

Oggi vi faccio semplicemente vedere cosa possiamo fare con una foglia semplice, possiamo farla diventare un albero di Natale, perfetto come chiudi pacco nelle vostre feste Natalizie

COME VEDETE E’ PIU SEMPLICE FAR VEDERE LA FOTO CHE DARE TANTE SPIEGAZIONI, tutto cio’ che servira’ comunque e’:

1 foglia secca grande

1 bAstoncino di legno o di bamboo

decorazioni come adesivi o se volete fare total riciclo come la mia avanzi di carta crespa e altre decorazioni in carta

colla a caldo

come si fa:

taglia il fondo della foglia, decora come piu’ ti piace, io su questa in particolare ho usato anche gocce di colla a caldo, oltre ad avanzi di carta crespa

incolla il bastoncino nel retro.

La tua foglia addobbata e’ pronta per essere regalata!

Per personalizzare consiglio di mettere con il pennarello indelebile il nome della persona, in questo caso potete usarlo anche in tavola, come segnaposto.

 

Annunci

PAUL KLEE quadretto

Ciao a tutti, vi faccio brevemente vedere un lavoretto fatto tempo fa a tema Paul Klee, naturalmente i modi per replicarlo sono diversissimi, io ho deciso di fare in questo modo sia perche’ mi piaceva l’idea di vedere la carta (quindi lo sfondo) non omogeneo, sia perche’ Paul Klee amava usare anche la carta di giornale, ma voi potete fare come piu’ vi piace.

Iniziamo con una breve introduzione, questa volta non mi soffermo troppo sul pittore che credo conosciate veramente tutti,

Paul Klee e’ stato un grande pittore di origini tedesche, esponente dell’astrattismo. Figura tra le piu’ grandi dell’ arte del  XX secolo,, Paul Klee si occupò anche  di musica, poesia e pittura ai suoi esordi, scegliendo infine quest’ultima forma di espressione, azzeccatissima scelta visto poi fu poi tra i piu’ grandi artisti del 900.

Come accennavo sopra tra le diverse scelte di materiali oltre a cartoncini utilizzava carta di giornale (adoro anche io) o juta

QUADRETTO NEL SUO STILE

per replicare il nostro quadretto quindi materiali necessari

-CARTA DI GIORNALE

-COLLA FARINA (QUI LA MIA RICETTA LA COLLA FARINA E IL GIOCO DEL PIASTRELLISTA O SEMPLICE VINAVIL

-PENNARELLI

-UN PEZZO DI CARTONE DA IMBALLO, PERFETTO COME BASE PER IL QUADRETTO, SE POI NE AVETE DI LEGNO O COMPENSATO VANNO BENISSIMO ANCHE QUELLI.

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa strappate la carta di giornale in vari pezzetti (i giovani aiutanti sicuramente si divertiranno moltissimo) ora prendete la base e con la colla farina attaccate i vari pezzi di carta alla meglio, come vengono! In pratica facendo una sorte di cartapesta (qui una delle mie LA PIGNATTA PER COMPLEANNI E LA CARTAPESTA)

Lasciate asciugare. Una volta asciutto dovrete con i pennarelli disegnare le varie forme, quadrati, cerchi e via dicendo componendo una sorta di paesaggio, come vedete potete mettere la luna o il sole, come nel suo stile.

 

 

HALLOWEEN il fantasmino lingua lunga (di riciclo)

Ciao a tutti, oggi vi voglio fare vedere un fantasmino…. con la lingua lunga, perche’ la possiamo far sbucare dalla bocca per fare le linguacce 🙂

Come suggerisce il titolo e’ totalmente di riciclo perche’ come potete forse intuire va utilizzata la carta che avanza dalle varie fotocopie e anche del cartone di riciclo

materiali utilizzati:

colla rossa

pezzi di carta avanzata bianca da fotocopia

cartone

forbici

un paio di pennarelli

procedimento:

Stropicciate gli avanzi di carta, apritela e tagliate a quadretti con una forbice, potete anche farla a pezzetti con le mani ma con le forbici e’ sempre un buon allenamento (se volete potete anche fare nel retro dei segni con la matita le linee da seguire)

Prendete ora un pezzo di cartone di riciclo e tagliatelo a fantasmino (nel mio caso il fondo del cartone era gia’ ondulato, ma potete farlo voi, fate ora al centro un taglio con la forbice ma meglio con il taglierino.

Prendete un pezzo di cartone (nel mio caso sempre il cartone di riciclo) di colore rosso (potete anche colorarlo con il pennarello)

A questo punto mettete la colla (la mia come vedete sopra e’ di colore rosso) e attaccare i quadretti al fantasmino, ripassare il taglio al centro e fare sbucare da dietro la lingua (cartone rosso) fare gli occhi e la bocca del fantasma,

Nascondere sul retro la lingua e fatela andare avanti e indietro per fare le linguacce 🙂

a presto

 

IL PIPISTRELLO VOLANTE (con riciclo vasetti yogurt)

20171021_231319

CIAO A TUTTI! Ancora post per Halloween, questa volta faremo un pipistrello volante con pochi materiali anche di riciclo

MATERIALI:

20171021_225526

-VASETTO USATO DI YOGURT O BUDINO

-STAMPABILE GRATUITO (si scarica qui decori Halloween)

-CARTONCINO NERO O TEMPERA

-FORBICI

-COLLA

-UNO SCOVOLINO

COME SI FA:

Per prima cosa dovremo costruire il castello, quindi bisognera’ o colorare il vasetto con le tempere di colore nero oppure inserire all’interno del cartoncino nero (il mio come vedete e’ di riciclo, la pagina sopra di un block notes) tagliare l’eccesso, prendere la forma nel cartoncino dal sotto del vasetto, tagliarla e incollarla nel fondo.

tagliare le finestre e porte che piu’ vi piacciono e il pipistrello

incollare porte e finestre.

Forare il fondo del vasetto con una forbice appuntita facendo attenzione a non rompere il cerchio che avete incollato in precedenza.

Incollare il pipistrello allo scovolino e farlo passare nel foro del vasetto

E ORA …. GIOCATE!!!!!! bastera’ infatti dondolare il vasetto o muovere lo scovolino da sotto il vasetto e il pipistrello volera’

 

LE OLIMPIADI DEGLI ZOMBIE (zombie zity e zomlings)

CIAO A TUTTI!!!!!!!!!

Conoscete gli zomlings e gli zomby zity?

qui il sito zomlings (dove troverete oltre alla lista degli zomlings anche dei simpaticissimi episodi) ci sono cartine della citta’, aerei, treni, macchine, case e quelle che  sono uscite anche le torri, sono alla serie n. 6  http://www.zomlings.com/uk/index.php

qui invece quello degli zombie zity (dove troverete anche dei giochi per le carte che avete collezionato) anche questi molto simpatici http://www.zombiezity.com/#/landing

Oggi voglio farvi vedere un gioco che potete fare con questi zombie ma anche con le sorpresine degli ovetti kinder e altri piccoli soggettini. Di queste olimpiadi ormai me ne sono inventata a milioni, molte davvero divertenti ma poi si sa, il blog non lo tenevo e per quanto cercassi di scrivere in un quaderno tutte le prove molte volte per la fretta scrivevo su foglietti volanti e puntualmente tempo dopo non ricordavo i giochi fatti in passato (anche ultimamente con gli zombie avevo fatto 20 prove ma non mi vengono in mente tutte) oppure erano per altri giochini che non andavano bene ad esempio tirando si potevano rompere e via dicendo.

Noi abbiamo appunto utilizzato i diversi tipi di zombie cambiando di poco le prove (ad esempio gli zomlings possono saltare se lanciati mentre gli zombie zity (a differenza dei piccoli della serie (che trovate qui http://www.zombiezity.com/bouncerz/us/home/) non rimbalzano

TUTTO STA A RACCONTARE UNA STORIA PER INIZIARE AD ESEMPIO CHE E’ LA GIORNATA IN CUI DAGLI ZOMBIE CI SONO LE OLIMPIADI CHE SONO DEI GIOCHI CHE IN QUALCHE MODO RIESCONO A TESTARE LE LORO CAPACITA’ FINO A DECRETARE UN UNICO VINCITORE (chiaramente nelle diverse prove noterete che degli zombi possono riuscire meglio di altri perche’ sono fatti in modo diverso e ad esempio chi ha per caratteristica dei lati spigolosi ovviamente scivolera’ meno di un altro di forma piu’ tondeggiante, ma questo fa parte del gioco 🙂 )…

CHE LE OLIMPIADI ABBIANO INIZIO!!!!!!!

MATERIALI NECESSARI

=DIVERSI TIPI DI ZOMBIE O SOPRESINE

=UN ROTOLO DI SCOTCH

=due LIBRI  uno abbastanza grande, servira’ (x non farli volare troppo distante)

=un rotolo di carta igienica

=mezza parte del contenitore  DELLE SORPRESE  NELLE UOVA DI PASQUA, SE NON LO AVETE QUALCOSA CHE RIESCA A SCIVOLARE TIPO TROTTOLA (PER GLI ZOMBIE PICCOLI VANNO BENISSIMO ANCHE QUELLE DELLE SORPRESINE KINDER PICCOLE

=una macchinina non troppo piccola, una media misura, o comuque quel che avete a disposizione

se giocate sul tavolo mettete un libro aperto per fare da scudo, ci servira’ anche nelle prove

 

PROVA N. 1 mettete il rotolo di nastro adesivo in fondo al tavolo (attaccato al libro) e lanciate gli zombie che dovranno fare “canestro” , quelli che cadono fuori vengono eliminati, gli altri continuano le sfide

Se avete pochi zombie oppure nelle prove se ne eliminano di piu’ potete fare un ripescaggio da 1 a 3 personaggi, sicuramente ce ne sara’ qualcuno che preferiscono 🙂 questo puo’ essere usato in una prova specifica, dove ad esempio come dicevo prima perdono in molti oppure in tutte le prove a scelta vostra, dipende anche quanto far durare il gioco o da quanti personaggi avete in partenza, anche qui la decisione vostra potete ripescarli e basta oppure una volta che sono stati ripescati per rientrare nella gara devono vincere la prova per cui sono stati eliminati

PROVA N.2 mettere all’interno della meta’ contenitore sorpresine grande uno zombie e farlo roteare come una trottola fino in fondo arrivando a toccare il libro , come sempre eliminati quelli che non riescono, passano alla nuova prova gli altri

PROVA N.3 in questa prova sono molto piu’ bravi gli zomlings, ma anche gli altri riescono nella prova, dovranno essere lanciati e fare 1 rimbalzo prima di cadere, come sempre chi non riesce viene eliminato, gli altri passano le prove

PROVA N.4 mettere uno zombie all’interno del rotolo di nastro adesivo e farlo roteare fino a toccare il libro (come vedrete questa prova e’ perfetta per gli zombie grandi visto sono proprio a misura) per i piccoli riescono se lanciato il rotolo velocemente, altrimenti cadranno, per fare invece una cosa equa dovrete utilizzare un rotolo di nastro adesivo piccolo 🙂

mi scuso fin da ora per i pessimi disegni, sono le prime prove con la tavoletta grafica di tempo fa!

prove zombi.jpg

PROVA N. 5 metti uno zomblings all’inizio del rotolo di carta, con l’indice dai una spinta e fallo uscire (anche poco) dall’altra parte. Per questa prova gli zombie zity non sono molto indicati perche’ sono troppo grandi, potete cambiare di poco la prova mettendo il rotolo diritto e dando una spinta verso il basso per farlo uscire dall’altra parte

PROVA N. 6 mettete lo zombie sopra la macchinina e fatelo arrivare con una spinta al libro, se non cade passa il turno!

PROVA N. 7 per questa prova uno dovra’ lanciare lo zombie e l’altro dovra’ ptrenderlo al volo usando la meta’ contenitore delle uova di Pasqua.

PROVA N. 8 per questa prova dovrete prendere l’altro libro che avete trovato scritto negli oggetti che servivano e dovrete fare scivolare gli zombie facendo un segno di arrivo che dovranno passare per considerare passata la prova. Il segno di arrivo puo’ essere fatto con del sempilce nastro adesivo di carta oppure un pezzetto di carta

PROVA N. 9 a gruppi di 2 mettete gli zombling sopra il libro, fateli rimbalazare una volta senza farli cadere, passa chi non cade ovviamente

PROVA N.10 questa prova dovra’ ovviamente essere la piu’ difficile per diversi motivi, sia perche’ se rimangono diversi zombies se ne elimineranno parecchi e sia perche’ se poi perdono tutti gli utimi 3 ripescati possono farlo fino a che uno di loro riuscira’ nell’impresa e sara’ qundi il vinctore assoluto delle olimpiadi

Solitamente me ne vengono diverse al momento, questa volta ho pensato a una prova non proprio difficilissima ma che richiede la sua parte di bravura oltre che di fortuna e come detto prima sicuramente degli zombie andranno meglio di altri!

Per questa prova gli zombiings dovranno essere lanciati, dovranno rimbalzare e poi finire dentro al rotolo di nastro adesivo facendo canestro! Ora sta a voi vedere, nel caso potete cambiarla leggermente e dire che dopo il rimbalzo dovranno cadere invece sopra il libro senza scivolare fuori

inventate quel che volete ma come vedete un altro gioco nato dal niente e con materiali per lo piu’ di riciclo e’ stato fatto, piu’ avanti ne pubblichero’ di simili con macchinine, treni e quant’altro, alla prossima

 

IL MAZZOLIN DI FIORI DA SPIAGGIA o con la cinetica (con plastica di riciclo)

METTEGDTGDSTG.jpg

Ciao a tutti, vi ho fatto vedere anche lo scorso anno un modo simpatico per creare o copiare diverse cose al mare, piu che altro per non fare sempre i soliti Castelli di sabbia e infatti quest’anno sono nati anche coccodrilli, altri animali e anche auto e moto, oltre a questo pero’ voglio farvi vedere questo mazzo di fiori, che magari ė meno bello delle altre cose modellate a mano ma ha un grosso pregio, ė fatto con materiali solo di riciclo! Naturalmente per chi non ha il mare vicino puo’ essere replicato con la sabbia cinetica (qui la mia ricetta a 2 ingredienti LA SABBIA CINETICA FAI DA TE)

20170731_145605

Spiego un po’ meglio,come vedete sopra dalla foto non proprio perfetta delle Formine per il mare possono essere fatte riciclando bottiglie di plastica, sia grandi che piccole  così come con coppette per il gelato oppure bicchieri, questa ė una cosa che faccio da tempo.utili anche i cucchiai di plastica grandi, tappi di bottiglia, contenitori vari! Quindi anche se partite per il mare all’ultimo minuto pensando di non andar in spiaggia ma poi arriva un bel sole potete usare questo metodo per Formine diverse e a costo zero.

Oggi vi faccio vedere questi fiori, potete farli insegnando la canzoncina che trovate qui sotto “quel mazzolin di fiori”

 

Quel mazzolin di fiori

che vien dalla montagna

e bada ben che non se bagna,

che lo voglio regalar

 

lo voglio regalare

perche’ l’e’ un bel mazzetto

 

lo voglio dare al mio moretto,

questa sera quando el vien

 

stasera quando viene

sara’ una brutta sera

 

e perche’ sabato sera,

lu non  l’e’ vegnu da me

(non e ‘venuto’ da me)

l’e’ anda’ dalla Rosina

 

e perche’ mi son poverina,

mi fa pianger  e sospirar

 

TIRO AL BERSAGLIO DA SPIAGGIA

20170707_171118.jpgCiao a tutti, oggi gioco velocissimo, non credo servano ne’ materiali, ne’ spiegazioni, ė come vedete il classico gioco  del tiro al bersaglio solo che da spiaggia, quindi disegnato nella sabbia semplicemente con un legnetto, per i punti li ho ripassati per farvi vedere come abbiamo fatto noi, per l’oggettino da tirare vanno benissimo delle conchiglie, noi abbiamo usato degli animaletti spara acqua