FILASTROCCHE DI FINE ESTATE, SETTEMBRE

CIAO A TUTTI, VI lascio delle filastrocche adatte a fine estate,la prima che postero’ adatta per una grigliata ha anche un bel panino da colorare, sotto altre 2, una di settembre e una proprio per le vacanze appena finite, prossimamente come sempre ne aggiungero’ delle altre a tema

grigliata.jpg

si scarica qui grigliata

fine estate

si scarica qui, come vedete bisogna aggiungere il luogo di vacanza nello spazio vuoto

fine estate

settembre.jpg

si scarica qui settembre

Annunci

IL GIOCO ANGURIA

ciao a tutti, oggi gioco a tema anguria, per ricordare l’estate che sta finendo…

lo trovate in versione bianco e nero o a colori

materiali

1 stampa a persona

2 dadi

COME SI GIOCA:

si usa 1 stampa per persona (quindi se siete in 2 fatene 2 copie) ora come sempre potete plastificare e usare pennarelli cosi’ da potere usare la scheda tutte le volte che volete oppure usare una matita o penna cancellabile o ancora mettere un seme di anguria sopra ogni numero preso 🙂

gioco molto semplice, si tirano i dadi a turno, si conteggia il totale, es da un tiro esce 2 su un dado e 4 sul secondo, quindi il totale e’ 6, si cancella con la penna cancellabile il numero 6 dalla propria scheda, oppure come dicevo prima si mette un semino di anguria per cancellare il numero

Vince chi per primo elimina tutti i suoi numeri!

Nel caso gli ultimi numeri risultassero difficili e quindi il gioco noioso potete fare anche un numero di tiri da stabilire ad inizio partita (esempio 10 o 15 tiri)

vince chi prende piu’ numeri al termine dei tiri stabiliti

si scarica qui

bianco e nero bianco e nero

a colori colorato

 

GIOCO IN SPIAGGIA, LE 3 CAMPANELLE DI SABBIA

2017-08-10 13.23.29.jpgCiao a tutti, nuovo gioco da fare in spiaggia, ultimamente  ne ho pensati diversi da fare, primo perché ne ho pubblicati una marea da fare con i sassi e secondo perché sono comunque divertenti anche se semplici.

Per il gioco di oggi ė in pratica il gioco delle 3 CAMPANELLE, avete presente quello in cui dovete nascondere la pallina sotto un bicchiere o contenitore e poi girare velocemente i 3 bicchieri (identici) per poi fare indovinare dove ė la pallina? Ecco  di oggi ė un gioco molto simile,

La prima cosa da fare Ä— prendere uno stampo, perfetta ad esempio la coppetta per il gelato e  nascondere (mentre l’altro non guarda) un piccolo oggettino, anche una conchiglia, in questo modo

Sabbia-oggettino-sabbia

2017-08-10 13.21.03

2017-08-10 13.22.37.jpg

A questo punto fare altri 2 stampi vuoti e ora fare indovinare all’altro dove Ä— nascosto il piccolo oggetto, per indovinare dovrà rompere uno stampo per volta, cosa che piacerà,  per il punteggio abbiamo fatto

Indovinato subito 2 punti

Dopo 1 tentativo 1 punto

All’ultimo tentativo 0 punti

Naturalmente va fatto una volta per ogni giocatore, decidendo a quanti punti arrivare

Che vinca il migliore!

 

IL GELATAIO da giardino o spiaggia, banco piu’ istruzioni e gioco

20170705_161239.jpg

Ciao a tutti, continuiamo con i giochi da spiaggia, dopo i mandala con i sassi di ieri volevo mettere anche qualcosa da fare con la sabbia, ma non ho fatto delle foto e così vi faccio vedere un’altra versione fatta con i sassi ( quella con la sabbia la posterò prossimamente, anche se capirete già da qui il gioco infatti cambia solo per il cartoncino che non va usato ma sostituito con altri materiali per le decorazioni)

Materiali necessari

-coppette e cucchiaini da gelato (vanno benissimo quelli della gelateria ben lavati, io uso quelli ma anche nuovi visto come sapete sono amante di coppette e materiali plastici e quindi cannucce e resto non mancano mai

-cannucce colorate

-sassi non molto grandi

-cartoncino colorato, fogli e pennarelli

Come suggerisce il titolo oggi ci improvvisiamo gelatai e così dobbiamo per prima cosa inventare un nome per la nostra gelateria, (facoltativo mettere il nome nelle coppette con il biadesivo)  creare nei fogli tagliati  delle coppe classiche (come vedete da foto) e con dei nomi inventati, mettere i materiali da utilizzare e anche colori alle cannucce ( che vanno tagliate in 3), preparare la frutta in cartoncino in 2 modi, per quella da mettere “insieme al gelato” basteranno tagliati a quadretti, mentre per la decorazione sopra i sassi vanno fatte delle fettine somiglianti al reale 😀 (nelle foto ananas, kiwi, fragola, amarena ma ne ho fatte anche altre come arancia, lime ecc) per il cioccolato vanno benissimo dei quadratini marroni che saranno le scaglie

Come fare i gelati

Il gelato sono i sassi quindi a meno che non abbiate voglia di colorarli (in passato lo abbiamo fatto) hanno un unico gusto, dovete però concentrarvi su come sono fatte, ad esempio nella coppa macedonia dovrete utilizzare oltre ai sassi della frutta  (cartoncini) frutta a fette sopra i sassi e mettere la cannuccia e il cucchiaino del giusto colore

GIOCO: NOI ABBIAMO INVENTATO UN SACCO DI GIOCHI, CHE VANNO DAL METTERE I PREZZI AI GELATI FINO AD ARRIVARE A CREARE UNA VERA GELATERIA DOVE CHI STA DIETRO IL BANCO HA “GELATO” E “FRUTTA”,  PIÙ SCAGLIE DI CIOCCOLATA, COPPETTE, CANNUCCE E DECORI COME UN VERO GELATAIO, MENTRE UN ALTRO CHE FA IL CAMERIERE HA UN VASSOIO (RICICLATO CON CARTONE ROBUSTO) E DIVERSI TAVOLINI NUMERATI DOVE SONO STATI MESSI I N. DEI TAVOLI, QUINDI IL CAMERIERE PRENDE GLI ORDINI, LI PORTA AL GELATAIO CHE FA LE COPPE, LE TORNA A  PRENDERE E LE PORTA AI TAVOLI GIUSTI. UNA VOLTA FINITO CHI DEI 2 HA PIU TEMPO VA IN FONDO AL TAVOLO (SE SIETE PIU PERSONE È MEGLIO) NELLA ZONA “LAVASTOVIGLIE” DOVE DIVIDE DI NUOVO I SASSI DAL CARTONE ECC CHE POI TORNANO AD ESSERE UTILIZZATI NEL GIOCO 😀 ABBIAMO AGGIUNTO ANCHE IL BAR CON ARANCIATE, LIMONATE, CAFFE’ E LATTE, FRAPPE’ ECC MA VE LO FARO’ VEDERE SU UN ALTRO POST,

Il gioco è piu’ pensato per un giardino, ma se lo volete fare  per intrattenere i bimbi in spiaggia saprete da soli cosa aggiungere o togliere al gioco in base all’eta’, potete ad esempio dire a voce le coppe e usare un asciugamano dove il piccolo gelataio le puo’ preparare, nel caso non vi fidate per non creare confusione a portare del cartoncino il bimbo puo’ colorare qualche sasso in base alla coppa che avete chiesto, esempio fragole dovra’ aggiungere qualche sassolino rosso (potete anche scrivere quanti a inizio gioco, esempio

Coppa fragola:

Gelato

Fragole (4)

Cannuccia blu

Cucchiaino rosso

Noi lo abbiamo fatto anche così

 

 

DAVVERO MOLTO DIVERTENTE ED ISTRUTTIVO

LE STAGIONI DA COMPLETARE, DISEGNO E PITTURA

CIAO A TUTTI!

OGGI vi faccio vedere un buon modo per presentare le stagioni, puo’ essere naturalmente usato per insegnarle, per imprimerle, per ripassarle, l’idea e’ quella di prendere questo disegno che risulta un po’ “incompleto” e aggiungere quel che manca, senza limite alla fantasia, consiglio di far tagliare ogni singola stagione, attaccarla sul quaderno e farla completare come meglio credono sia come colore che come disegno.

ES. STAGIONE INVERNALE :POSSIAMO AGGIUNGERE UN PUPAZZO DI NEVE, ADDOBBARE L’ALBERO, FAR SCENDERE FIOCCHI DI NEVE

AUTUNNO: GHIANDE, UN CAMPO DI ZUCCHE

PRIMAVERA: FIORI SULL’ALBERO E SU UN PRATO RIGOGLIOSO, ANIMALETTI CHE SPUNTANO

ESTATE: UN BEL SOLE E MOLTI FRUTTI, ANCHE UN MARE IN LONTANANZA,

COME DICEVO SENZA LIMITE ALLA FANTASIA, NATURALMENTE RIMANENDO SULL’ ARGOMENTO OGNI COSA CHE SI PUO’ TROVARE IN QUELLA STAGIONE

potete scaricate le 2 versioni, una con gli alberi gia’ colorati e una da colorare

stagioni-colorate

stagioni-da-colorare

BUON LAVORO!!!!!

LA GRANITA AL CAFFE’ e BAILEYS

coffee-490889_640.jpgTanti dicono che il caffè in estate va evitato perché con il caldo ha un effetto diuretico e quindi c’è il rischio di disidratarsi ma non è vero poiche’ alcuni studi recenti hanno dimostrato che i consumatori abituali di caffè che bevono fino a 5 caffè al giorno non corrono alcun rischio, anche perche’ la Società Italiana di Scienza dell’alimentazione conferma che la caffeina e quindi il caffe non incidono in alcun modo sull equilibrio idrico!!!!!!

Quindi beviamoci insieme una buona tazza di caffè che fa bene!!! Se poi non sopportate il caldo la ricetta di oggi fa proprio per voi!!!!!

Ingredienti GRANITA AL CAFFE E baileys senza granitore o gelatiera

1 moka di caffè corretta con il baileys

Poca acqua (circa 1 tazzina)

zucchero a piacere

Mescolate zuccherando il caffè ancora caldo in modo che si sciolga bene lo zucchero (oppure utilizzare quello liquido) aggiungete l acqua e il baileys a piacere

Mettete a congelare il tutto avendo cura di mescolare ogni 15 minuti (per almeno 3 o 4 volte) in modo da rompere i cristalli di ghiaccio (più volte ripetete l’operazione e piu’ saranno piccoli)

Servite nella tazza da capuccino, perfetto dopo una cena estiva per trovare un po di refrigerio digerendo

 

 

Gioco-storia da spiaggia. Il re granchio

DSCN0768Ciao a tutti, come vi dicevo qualche giorno fa, da quando sono al mare mi sono “scatenata” ancora di piu con i giochi fatti con i sassi (che ho sempre fatto anche in Veneto visto abbiamo il fiume vicino) ma non ho ho ancora messo giochi sulla sabbia, vuoi perché tutti i bimbi si divertono lo stesso tra secchiello palette e soprattutto acqua di mare ma anche perché non avendo dietro la mia amata stampante vado male a fare le foto (dovevo venire con le stampe!!!! Avevo creato dei bei giochi).

Vi faccio vedere però questo gioco storia, davvero carino che poi insegna anche Qualcosa, lo chiamo gioco storia perché invece di essere la solita storia solo raccontata il bimbo puo’interagire mentre la raccontate, poi vedremo come, per i personaggi io ho usato quelli di plastica che sparano acqua ma se non li avete stampate i miei, incollate nel cartone… e così ecco a voi…

IL CASTELLO DI RE GRANCHIO

Questa è la storia di un Re, un granchio per essere precisi, chiamato Arturo, ma che tutti han sempre chiamato appunto Re Granchio, questo Re aveva un castello ed era stimato da tutti. (FATE COSTRUIRE IL CASTELLO AL BAMBINO aggiungendo sopra Re Granchio)

Il castello sorgeva proprio in mezzo a un mare di sabbia,  avevano molti turisti ed erano felici, dico erano perché un bel giorno arrivò un drago (che a dire il vero sembrava un coccodrillo ma sputava fuoco) ad abitare proprio nel piccolo lago davanti al castello, il lago era frequentato da tutti nella zona e dopo l arrivo del drago nessuno poteva più fare il bagno! (FATE METTERE L’ACQUA IN UNA BUCA DAVANTI AL CASTELLO, METTETE GLI ALTRI PERSONAGGI, POI LEVATELI E METTETE IL DRAGO, se i vostri personaggi sono in cartone poi fateli asciugare bene senza stare troppo in acqua altrimenti si rovineranno subito, altrimenti potete plastificarli, prossimi giorni vi farò vedere come plastificare a costo zero)

 

Il Re che era sempre molto coraggioso offrì al drago una bella limonata fresca (AGGIUNGETE LA BIBITA IN ACQUA) per farlo andare via e il drago, dopo aver accettato di buon grado ando’ ad abitare in un altra cittadina, problema risolto direte voi …..e invece no! No perché il drago con il suo peso aveva rotto il cemento che reggeva l’acqua al Lago del Re, ma naturalmente essendo il castello tramandato per decenni nessuno sapeva che avesse delle fondamenta!

Tutti si chiesero subito cosa fossero quei piccoli sassi nel Lago ed essendo abituati ad aiutarsi lavorarono giorno e notte per pulire tutta l’ acqua ma….il giorno dopo… l ‘acqua dove era andata a finire? Che qualcuno la avesse bevuta tutta? Si, perché cari amici l’acqua era veramente scomparsa!!! (METTETE DEI SASSI O GUSCI DI VONGOLE IN ACQUA E FATELA PULIRE)

Un grosso mistero che costrinse Re granchio a chiamare tra le più celebri figure di tutta Sabbioland per risolverlo…

Il primo che si fece avanti fu Gerard il pesce palla, in relta’ Gerard era un botanico e non che fosse proprio ferrato in materia laghi ma fu ben felice di dare il proprio contributo e così fece rimettere l’ acqua all’interno del LAgo convinto così di avere risolto il mistero.(FATE METTERE L’ACQUA CHE NEL FRATTEMPO SARA’ SPARITA)

Tutti erano di nuovo felici, ma …brutta sorpresa il Lago il giorno dopo era di nuovo vuoto!

Il secondo a presentarsi al castello fu Teodoro, un pesce giallo e di mestiere orefice, nemmeno questo ne sapeva molto di Laghi in genere ma la sua idea era grandiosa, fece mettere una specie di pompa che portava acqua al LAgo quando necessario! Così per ben 3 giorni nessuno ebbe più nessun tipo di problema..Ma dopo 3 giorni il LAgo era di nuovo vuoto! (FATE RIEMPIRE IL LAGO METTENDO UNA CANNUCCIA CHE PORTA DAL SECCHIELLO ALLA BUCA)

Il RE era molto triste e non sapeva cosa fare, ma l idea la trovo’ un piccolo di nome (IL NOME DEI VOSTRO-VOSTRI BAMBINI)  che spiego’ al Re  di come quando lui scavando nella sabbia e facendo delle grosse buche notava che la sabbia ‘mangiava’ quest’acqua E DI COME anche le piscine abbiano bisogno di avere delle fondamenta che siano Impermeabili in modo che l’acqua resti al suo interno (FATE PIU’ FONDA LA BUCA SE NECESSARIO E METTETE AL SUO INTERNO IL SECCHIELLO PIENO D’ACQUA CHE POI COPRIRETE CON ALTRA SABBIA PER FARE UNA VERA E PROPRIA PISCINA)

DSCN0773

 

Da quel giorno vissero tutti felici e contenti!!!!!

Vi lascio al mio pdf scaricabile qui

c304e0d7e83c482dbde0a1309e08bf96