KIKI RICKI GIOCO IN SCATOLA

91JxkaVGi2L._SL1500_.jpg

In questi giorni mi han fatto notare che non ho piu’ pubblicato nessun gioco in scatola che e’ in vendita cosi’ da dare una specie di recensione su quel che conosco e cosi’ visto Natale e’ vicino ho pensato di farvi vedere questo gioco, perche’ proprio questo? Perche’ moltissimi giochi soprattutto per i piu’ piccoli che inziano a giocare con i giochi da tavolo sono ormai scontati e diciamocelo tutti uguali…. si perche’ cambia il personaggio principale del gioco ma le dinamiche sono le stesse…. chi fa scoppiare prima qualcosa, chi fa ridere o arrabbiare il personaggio di turno per primo… questo gioco invece e’ diverso! Come potete vedere dalla scatola parte dai 4 anni in su e direi che ci si divertono anche gli adulti a giocare con i bimbi 🙂

Ma partiamo dalle regole, il gioco si presenta cosi’

Tira l’uovo e respingi le galline!

Che fortissimi schiamazzi provengono dal pollaio! Cosa starà mai accadendo?

Il gallo si è intrufolato nel fienile e ora si è appollaiato sul nido! Quello sfacciato adesso tira anche le uova contro le povere galline!

“Il gallo se ne deve andare!” pensano le galline e si lanciano di corsa per difendere il loro territorio.

Riusciranno le coraggiosissime galline a schivare con abilità le uova volanti e ad arrampicarsi sulle balle di fieno per mandare via il gallo?

cosa contiene la scatola:

  • 1 base tridimensionale (pollaio con balle di fieno)
  • 1 nido con gallo e grondaia per far scivolare l’uovo
  • 4 ostacoli (contenitore del latte, botte, secchio, innaffiatoio)
  • 12 galline (3 diversi copricapi per colore)
  • 2 dadi con simboli
  • 1 uovo
  • Manuale di Istruzioni in Italiano

Semplice, veloce, divertentissimo!!!

L’obiettivo del gioco è riuscire a raggiungere per primi, con la propria gallina, il nido e scacciare il gallo insolente.

vanno date 3 galline per ogni giocatore, ognuna con un copricapo diverso, quindi andremo dal cappellino semplice a quello da esploratore 🙂

Il giocatore di turno lancia i 2 dadi dove sono raffigurate le galline con diversi copricapi e il gallo con l’uovo

per ogni dado che mostra un copricapo, potrà far avanzare la propria gallina di un livello. Quando il dado mostra il gallo, però, bisognerà posizionarsi in cima al pollaio, prepararsi e…lanciare l’uovo cercando di colpire le galline degli avversari!

La cosa simpatica e’ che ci si puo’ muovere per tutto il tabellone, ovviamente di un livello alla volta  (dipende da quel che esce dai dadi) e che ad esempio l’annaffiatoio ci puo’ riparare dall’uovo del gallo qualora provasse a prenderci!

Vince chi per primo con una delle sue galline riesce a raggiungere la sommità del pollaio…ma non basta arrivarci, ci vuole un altro tiro del dado per ottenere ancora una volta il copricapo della chioccia vincente!

lo potete acquistare qui a soli 12,99 al posto di 36,90!!!!!!! KIKI RICKY

81gwiH1rUKL._SL1500_

Annunci

PIXEL ART – CODING l’albero di Natale

Parliamo di Pixel Art, chi non la conosce? Ormai viene proposta ovunque….qui sotto trovete i codici per formare l’albero di Natale qui sopra, ma parliamo un attimo di Pixel…

Un pixel nella grafica di ogni pc  indica ciascuno dei punti che compongono un’immagine intera, sia su un dispositivo di visualizzazione che nella memoria di un pc. per dirlo in poche parole il pixel è l’elemento più piccolo che costituisce un’immagine caratterizzato da posizione e  intensita’ di colore. I punti sono cosi’ piccoli e anche numerosi da non essere distinguibili ad occhio nudo ,ma appaiono in un’unica immagine quando vengono stampati su carta o visualizzati su un monitor. 

Anche se solitamente vengono detti punti  molti pensano che i pixel siano piccoli quadrati, e questo è generalmente vero per i pixel sui monitor dei computer.

Non so ad esempio chi abbia la vecchi playstation 1, li in molte delle immagini capita di vedere ad esempio il prato formato da diversi quadratini che in lontananza formano un normale prato ma avvicinandoci (non in ogni gioco) puo’ capitare di vedere i quadratini di diverse tonalita’ di verde dal chiaro allo scuro.

Detto questo non soffermandoci oltre su questi aspetti come potete immaginare possiamo creare con la carta ed i pennarelli la nostra pixel art!!!!! Vi lascio un albero di Natale dove seguendo i codici come in una normale battaglia navale vedrete comparire l’immagine 🙂 Ovviamente va detto ai bambini di numerare ogni quadratino del quaderno in verticale e mettere le lettere in orizzontale senza dire cosa comparira’ come nel mio esempio sopra, poi per per riempire i quadratini potete dare questa legenda

CODICE PIXEL ART ALBERO

si scarica qui codici per albero

COSE INTERESSANTI DA SAPERE SULL’ALBERO DI NATALE (CON LAVORETTO IN ITALIANO O INGLESE)

VISTO SIAMO NEL PERIODO DEL NATALE HO PENSATO FOSSE INTERESSANTE FAR SCOPRIRE DI PIU’ SUGLI ALBERI CHE VENGONO USATI quindi….

In genere per l’albero di Natale in Italia si usa un abete rosso; mentre nell’Europa Centrale come anche  nei Paesi nordici è comune  l’uso di abeti e più raramente si usano pini o altri sempreverdi, alcuni usano anche la Magnolia grandiflora.

in base alle diverse tradizioni possiamo dire che l’Albero di Natale viene allestito dal giorno 6 al giorno 8 dicembre dalla maggior parte della popolazione.

Non mi soffermo sulle decorazioni che si sono fatte negli anni sempre piu’ differenti ed esigenti, passando dalla classica pallina a quadrati, sfere, foto, lavoretti, cuoricini e moooolto altro

Torniamo invece agli alberi, possiamo dire di avere diversi tipi di ABETE E PINO

L’abete cresce nelle montagne, mentre il pino cresce sia al mare (marittimo) che verso le montagne.

La differenza principale tra queste due è che gli aghi che nell’ abete sono disposti individualmente sui rami e sono molto corti, mentre quelli del pino sono raggruppati a coppie o ciuffetti e sono piu’ lunghi. 

Un altra differenza e’ data dalle splendide e amatissime (da tutti i creativi) pigne

Nell’abete sono generalmente di forma piu’ allungata, mentre nel pino hanno la classica forma piu’ legnosa e tondeggiante. Sotto alcuni esempi

pine-2988599_960_720.jpg

pine-cones-2736677_960_720

Ora detto e spigato questo oltre alla bella cosa di manipolare diversi tipi di pigne (non mi soffermo sulla altre differeze tra pini con altri pini e stessa cosa per gli abeti perche’ oltre a diventare troppo lungo non sono certo espertissima in materia e diventerebbe difficile anche per noi aduti) la mia idea e’ questa con questa filastrocca far disegnare un ramo di pino secondo la spiegazione appena data

pini

si scarica qui pini

Stessa cosa per la versione inglese dove invece dovranno (quel che ho pensato io ma libera scelta) disegnare un ramo di Pino o Abete addobbato con le palline di Natale

si scarica qui christmas tree song

Christmas tree song.jpg

 

 

CHRISTMAS SONG

CIAO A TUTTI, vi lascio qualche canzoncina inglese con delle frasi carine, come sempre lascio un piccolo lavoretto da fare per ognuna di esse, voi poi potete fare come credete 🙂

fsfsf

si scarica qui sotto, il lavoretto al quale ho pensato e’ far disegnare vicino a Babbo Natale che cosa vogliono chiedere i bimbi nella letterina

Babbo Natale sta arrivando in città

mazzo i tutti

questa e’ una cazoncina che mi piace veramente molto e credo nei prossimi giorni di postarla anche nel mio gruppo facebook, qui ne ho messa solo una parte anche per facilitare la traduzione ai bambini… ho scelto questa strofa per far disegnare sotto il bimbo piu’ i suoi vicini di banco che cantano la canzone. visto molto semplice potete anche fargliela cantare 🙂 il video della cazone e’ questo anche se sicuramente la conoscerete gia’.

 

NEI PROSSIMI GIORNI ALTRE CANZONCINE IN ARRIVO

STAY TUNES

si scarica qui Deck the alls

DECORI DI CARTA (MEGA GOCCIA) con video

25323667_10213098558091526_1500075719_n.jpg

Ciao a tutti, parliamo ancora di decori naturalmente fatti con la carta che come sapete e’ una delle parti integranti delle nostre creazioni!

La maga goccia e’ davvero semplicissima da realizzare e si puo’ personalizzare in mille modi originali, io per farvela vedere ho deciso lasciarla bianca ma ripeto ci sono infiniti modi per decorarla o personalizzarla.

Tutto cio’ che servira’ per questo progetto e’:

un foglio bianco per stampante formato a4

Colla

forbici

PROCEDIMENTO:

per capire meglio il tutto vi lascio al video sotto ma in pratica dovrete tagliare dal foglio un quadrato dove farete dei tagli , il foglio poi va aperto e prendendo i lembi delle 2 parti unirli prima davanti e poi dietro, come colla io ho preferito la vinilica alla classica stick perche’ mi da l’idea di tenere meglio visto poi i decori andranno attaccatti e sicuramente verranno toccati piu’ volte.

come vi dicevo una buona idea da fare con i bambini e’ ad esempio usare carta disegnata  o colorata da loro, oppure dove avete fatto qualche lavoro di arte qui sotto un paio di esempi

PITTURARE CON IL CAFFE’ SOFFIATO

in questo caso la carta diventera’ come invecchiata, un bellissimo effetto

LA CARTA “SFUMATA” CON FIALE VUOTE DI SOLUZIONE FISIOLOGICA

qui invece sfumature arcobaleno

altro modo molto semplice come vi facciamo vedere a fine video incollare degli strass o brillantini o ancora stikers

facilissima e molto di effetto, visto appunto rimane abbastanza grande, perfetta per dare un tocco di Natale dove volete

altra bella idea fare un fiocco di Natale gigante come vi ho fatto vedere qui con i post it

IL FIOCCO DI NEVE ELEGANTE, D’EFFETTO … CON 6 POST-IT (CON VIDEO)

 

LE FILASTROCCHE PER L’INVERNO

CIAO A TUTTTI, FILASTROCCHE INVERNALI, QUINDI FARAN DA PADRONE IL FREDDO E LA NEVE, PER QUELLE NATALIZIE FARO’ UNA CATEGORIA A PARTE DOMANI, FATEMI SAPERE SE VI PIACCIONO, COME SEMPRE TORNATE A CONTROLLARE PERCHE’ LE AGGIORNERO’ PERIODICAMENTE 🙂

Natale.jpg

Per questa filastrocca ho pensato anche ad un lavoretto e cioe’ quello di disegnare il Signor Inverno, ognuno come lo immagina, bella l’idea in piu’ di far scegliere ai bambini dei colori freddi per colorarlo, aggiungere allo scenario il vento e magari per il freddo anche la parola BRR cosi’ da spiegare le parole onomatopeiche.

si scarica qui

IL SIGNOR INVERNO

neve.jpg

si scarica qui

neve

 

inverno 1.jpg

SI SCARICA QUI Inverno Piumini !

 

 

 

LA FILASTROCCA DEL DINOSAURO (da colorare con il cappello Natalizio e comporre a puzzle, anche per bigliettini)

dsds.jpg

Ciao a tutti, filastrocca sui dinosauri, parla principalmente di t-rex e bronosauri e come vedete a fianco c’e’ proprio quest’ultimo che pero’ ha una particolarita’ e cioe’ il cappello di Natale da colorare, cosi’ da rimanere in tema per le feste :), stessa cosa per il sacco dei regali, bella l’idea di usarlo per dei biglietti Natalizi e aggiungere pacchi regalo in carta decorata (da pacco) dopo averlo colorato, tagliato ed incollato nuovamente al posto giusto

Se siete interessati ad altro a tema dinosauri  LAVORETTO A TEMA…DINOSAURI 

qui in una versione in inglese LA CANZONCINA DINOSAURO CON LAVORETTO IN INGLESE

mentre quella che vedete sopra si scarica

dinosauro